Vai a sottomenu e altri contenuti

Trovanti rocciosi

E' vietato il prelievo, nell'intero territorio comunale di trovanti rocciosi di qualsiasi natura e dimensione.
E' vietato altresì il prelievo di pietrame di qualsiasi natura che trovasi in superficie o in sotterraneo senza la preventiva autorizzazione del Comune e previo il pagamento del corrispettivo fissato dalla Giunta comunale.
Il prelievo di pietrame è subordinato alla presentazione della richiesta in bollo da parte dell'interessato nella quale dovrà essere indicata, oltre la zona del prelievo, anche l'utilizzo dello stesso che dovrà avvenire nel solo ambito territoriale del Comune.
Saranno autorizzati i prelievi di pietrame sparso su campo in superficie, con esclusione di quello giacente su manufatti preesistenti nelle ''cuilarjias'', ''cunzatos'' e ''ortos del moios''
E' vietata la compravendita del materiale prelevato.
La quantità massima prelevabile è stabilita in mc. 15.
E' vietato altresì il prelievo, senza autorizzazione comunale, di pietrame di particolare pregio ornamentale e di una certa dimensione.

Requisiti

Essere cittadino di Onifai in possesso dei requisiti di cui all'art. 2 del Regolamento Utilizzo Beni Comunali.

Costi

Il costo del procedimento è di €. 5.00 per spese di istruttoria e sopralluogo.

Normativa

Art. 36 Regolamento Utilizzo Beni del Comune di Onifai.

Documenti da presentare

  • Istanza su modello allegato.
  • Ricevuta del versamento concessione trovanti rocciosi (€. 7,75 per ogni m.c.)

Incaricato

Giovanni Francesco Loche

Tempi complessivi

10 giorni in media.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Richiesta autorizzazione trovanti rocciosi Formato pdf 40 kb