Vai a sottomenu e altri contenuti

LEGGE REGIONALE N° 13/1989 PER LA REALIZZAZIONE DI OPERE FINALIZZATE AL SUPERAMENTO/ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI. ANNUALITÀ 2021.

Data pubblicazione on line: 08/02/2021

Si informano i cittadini interessati che l'Assessorato dei Lavori pubblici della Regione Sardegna, eroga contributi ai privati per la realizzazione di opere finalizzate al superamento e all'eliminazione di barriere architettoniche in edifici privati, già esistenti.

Le persone interessate al superamento /eliminazione di barriere architettoniche nell' abitazione principale devono presentare la domanda, corredata dei relativi allegati, all' Ufficio Protocollo del Comune di Onifai (dove è sito l'immobile ) entro il 1° marzo 2021.

Requisiti di ammissione del contributo, riservato ad edifici privati:

- persona portatrice di menomazioni o limitazioni funzionali permanenti (compresa la cecità) ovvero relative alla deambulazione e alla mobilità;

- essere domiciliati nell' alloggio in cui devono essere eseguiti i lavori per l'abbattimento delle barriere;

- avere l'autorizzazione del proprietario dell'alloggio in cui devono essere eseguiti i lavori per l'abbattimento delle barriere, qualora il richiedente non sia il proprietario;

- non aver già effettuato o avviato l'esecuzione delle opere; Condizioni di priorità per l'accesso ai contributi

Il possesso della certificazione rilasciata dalla competente commissione sanitaria territoriale attestante la difficoltà di deambulazione costituisce criterio di priorità nella predisposizione della graduatoria (cfr. 4° comma art. 10 Legge 13/1989).

In subordine, verrà considerato l'ordine cronologico di presentazione delle domande all' Ufficio Protocollo del Comune di residenza.

Entro il termine perentorio del 01.03.2021, i cittadini interessati, dovranno presentare:

· Domanda in bollo, secondo il nuovo modello di domanda predisposto dall'Assessorato Regionale;

· Autocertificazione che attesti:

- Ubicazione dell'abitazione, oggetto dell'intervento;

- Gli ostacoli alla deambulazione mobilità e le opere funzionali ad eliminarli/superarli, precisando la relativa previsione di spesa;

- Che l'intervento non è stato eseguito, né è in corso di esecuzione;

- L' eventuale concessione a qualsiasi titolo di altri contributi per la medesima opera;

Certificato medico in carta libera rilasciato da cui risulti:

A. L' handicap dell'avente diritto al contributo;

B. La patologia da cui tale handicap deriva;

C. Le obiettive difficoltà che ne derivano;

Nel caso di persona con invalidità totale e con difficoltà di deambulazione, si deve allegare la relativa certificazione della A.S.L., al solo fine di avvalersi della priorità nell' erogazione dei contributi;

Autorizzazione del proprietario dell'alloggio nel caso in cui richiedente e proprietario non siano la stessa

Il contributo è concesso in misura pari alla spesa effettivamente sostenuta, fino a € 2.582,28; è aumentato del 25% della spesa effettivamente sostenuta da € 2.582,29 ad € 12.911,42; è aumentato di un ulteriore 5% della spesa effettivamente sostenuta da € 12.911,43 a € 51.645,68.

Si precisa che non possono essere ammesse domande che prevedono:

Interventi in alloggi non esistenti prima dell'entrata in vigore della legge n. 13/1989;

- La realizzazione di nuovi alloggi;

- Interventi in alloggi di edilizia residenziale di proprietà pubblica (A.R.E.A o Comuni);

- Le opere eseguite prima della presentazione della domanda.

Onifai 08.02.2021

Il Responsabile dell'Area Socio-Culturale

F.to Dr.ssa Graziella Patteir

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
modulo Formato pdf 1142 kb
avviso Formato pdf 359 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Area Socio Culturale
Referente: Graziella Patteri
Indirizzo: Via Municipio
Telefono: 0784/97418(centralino)
Fax: 0784/97278
Email: servizi.sociali@comune.onifai.nu.it
Email certificataa: servsocialionifai@pec.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto